Pubblicato da: danielecolleoni | 25 novembre 2015

“La Casa di Luce”

La casa-di-luce-Bombaren

“Molte persone mi hanno confessato di non seguire il proprio sogno perché temono di perdere quel che hanno. Non c’è niente di più lontano dalla verità: ciò che devono temere è proprio la paura. Ricordate che la società vuole che restiamo nella gabbia. Ascoltate il vostro cuore. Seguite i vostri sogni. Qual è la cosa peggiore che può accadere? La risposta è semplice: nulla.
Possiamo sempre tornare indietro. L’importante è tentare, fare del nostro meglio, e una volta che avremo sperimentato un differente modo di vivere non saremo più gli stessi. È come aprire una finestra che si affaccia sull’infinito e lasciare che lo sguardo spazi lontano: dopo quell’esperienza la nostra vita cambierà per sempre.
Vi ritroverete a sorridere, comprendendo all’improvviso che la parola «impossibile» non è che questo, una parola. Un sognatore sa che la porta della gabbia è aperta per chi vuole spiccare il volo, per chi si sente intrappolato in un sistema che sta cadendo in pezzi, sgretolandosi giorno dopo giorno.
Sto parlando di cose che ho visto con i miei occhi. Ho fatto parte io stesso di quel sistema, ci sono nato, e conosco la routine quotidiana, il senso di vuoto, i giocattoli e i tesori che ti distraggono dalla tua vita mentre il tempo scivola via inesorabilmente.
Abbandonate la vostra gabbia, se è quel che desiderate. Sfrecciate intrepidi verso la beatitudine. E se avete bisogno di un posto dove fermarvi a riposare, costruitevi un nido e fatelo diventare una casa di luce e amore, dove risanare le vostre ferite e sentirvi liberi di chiedere perdono a voi stessi o alle persone che avete ferito.
Createvi ricordi di un’esistenza ben vissuta in un luogo in cui l’età non significa nulla, un luogo in cui la vostra anima rimarrà eternamente.”
Sergio Bambarén –  La Casa di Luce

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Categorie

Mădălina lu' Cafanu

stay calm within the chaos

Fotoclub Bergamo

La continuità nella fotografia tradizionale

Federico Cinti

Momenti di poesia

danielecolleoni

Appunti, spunti e passioni in liberta'

Frida la Loka

Quando ho bisogno di tornare con i piedi per terra, perché la testa è lontana anni luce, questo è il mio rifugio

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

Mila Detti

"Antes y después el mundo se ha hecho pedazos y hay que nombrarlo de nuevo, dedo por dedo, labio por labio, sombra por sombra." Julio Cortazar.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: