Pubblicato da: danielecolleoni | 11 novembre 2020

Piccoli cambiamenti

„In quanto essere umani, siamo pesantemente indotti dalla società a creare una sorta di parallelo approssimativo tra causa ed effetto. […] Siamo abituati a pensare che ciò che entra in una qualunque transazione, rapporto o sistema debba essere messo direttamente in relazione, per intensità e dimensioni, a ciò che ne risulta. […] Le epidemie dilagano secondo una progressione geometrica […] In quanto essere umani, ci troviamo a disagio con questo genere di progressione, perché il risultato finale, l’effetto, sembra assolutamente sproporzionato rispetto alla causa. Per comprendere il potere delle epidemie, dobbiamo abbandonare questa visione della proporzionalità e prepararci alla possibilità che, a volte, i grandi cambiamenti derivino da eventi di poco conto e che spesso queste trasformazioni possano verificarsi con grande rapidità.“

Il Punto Critico
I grandi effetti dei piccoli cambiamenti
Malcolm Gladwell

 

L’intuizione che Malcolm Gladwell sviluppa in questo libro è che i cambiamenti sociali obbediscono alle stesse leggi delle epidemie: allo stesso modo dei virus, un’idea, una moda, un comportamento, diffusi dal contagio del “passaparola”, raggiungono una soglia oltre la quale ottengono un effetto a valanga, questa soglia è il Punto Critico. Quando si supera il punto critico, la reazione a catena sembra sfuggire alle normali relazioni di causa ed effetto. Un piccolo cambiamento può innescare una vera rivoluzione. Con esempi e riflessioni tratti dalla psicologia e dalla sociologia, dalla storia, dall’economia e dalla nostra vita quotidiana Gladwell insegna a essere artefici di epidemie positive, a trovare il punto d’appoggio e la leva per trasformare il mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Categorie

Mădălina lu' Cafanu

stay calm within the chaos

Fotoclub Bergamo

La continuità nella fotografia tradizionale

Federico Cinti

Momenti di poesia

danielecolleoni

Appunti, spunti e passioni in liberta'

Frida la Loka

Quando ho bisogno di tornare con i piedi per terra, perché la testa è lontana anni luce, questo è il mio rifugio

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

Mila Detti

"Antes y después el mundo se ha hecho pedazos y hay que nombrarlo de nuevo, dedo por dedo, labio por labio, sombra por sombra." Julio Cortazar.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: