Pubblicato da: danielecolleoni | 18 dicembre 2021

“Lettere dall’Himalaya”

La storia della conquista dell’Himalaya è rivissuta attraverso la dimensione umana che traspare dalla corrispondenza di Reinhold Messner e di chi, prima di lui, ha affrontato quella sfida: Mummery, Mallory, Herzog, Buhl e gli altri protagonisti di un capitolo fondamentale di storia dell’alpinismo. Le loro lettere raccontano sogni, speranze, orgoglio, paure e disillusioni. L’immediatezza e spontaneità di queste parole fanno vivere al lettore la potenza delle emozioni, senza il filtro del tempo.

Lettere dall’Himalaya
Reinhold Messner

“… Non preoccupatevi, non sono un incosciente totale e non mi interessano i percorsi oggettivamente pericolosi, Sono un alpinista, esattamente come potrei essere un contadino o un ingegnere. Cerco la via con il mio istinto, con la mia esperienza; la percorro con la mia forza, con le mie passioni, con la mia volontà […] Durante i miei viaggi, spedizioni ed esplorazioni in montagna ho imparato che il nostro stile di vita non è scontato e unico, anzi, è solo uno fra i tanti. Ho acquisito la sicurezza necessaria per poter fare a meno di tutte le conquiste moderne e i comfort dell’era tecnica. Ma soprattutto ho imparato a distinguere ciò che è importante e ciò che non lo è: spesso era qualche sorso d’acqua, a volte un riparo dove bivaccare, o il ritorno alla mia vita civile”.

Lettera dal campo base del Manaslu 8163 m, 28 marzo 1972


Risposte

  1. Mah…. sicuramente è bravo a vendersi, oltre che ad arrampicare.
    Io non credo molto a tutta questa saggezza che improvvisamente acquisisce chi fa un’esperienza avventurosa fuori dal comune.
    Vorrei proprio vedere in che casa abita oggi (non credo sia una capanna), con che auto va in giro e con quale vino brinderà a natale…
    Andiamo!

  2. Beh l’aver messo a frutto le sue avventure non credo possa essere una colpa e non credo c’entri nulla. Poi cmq io non parlerei di saggezza, ma di esperienze quelle si ed in particolar modo quelle che si vivono quando si decide di mettersi alla prova, sfidare i propri limiti e/o cercare emozioni e conscenze di se che solo certe sfide possono dare, io nel mio piccolo l’ho provato e te lo posso garantire.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Categorie

Monica e lo Scrapbooking

Trovate tutorial e suggerimenti per creare con le vostre mani. Tutto sullo Scrapbooking.

VOYAGE ONIRIQUE

" Un rêve onirique, une bulle d'évasion "

Prefiero quedarme en casa

Un blog sobre lo que me gusta escribir

MyPersonalBlog

Un sito dove io possa esprimere le mie opinioni e i miei pensieri

Fantastici Stonati

Non potrò mai far carriera, nel giornale della sera, anche perché finirei in galera

blog viaungarettidue

18-3-2022 ( testi e fotografie dell'autore)

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

Low Profile

Vôla bas e schîva i sas

حلم الدرويش

مدونة تهتم بموضوعات متعددة مثل :الأدب والكتابة والتعليم وقضايا إجتماعية وإنسانية

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: